Massimino D’Armiento
Nel 2001 la Seconda Università degli Studi di Napoli si dota del ruolo di Professore di Urologia di 1.a fascia; a ricoprire il ruolo viene chiamato Massimino D’Armiento.
D’Armiento nacque a Foggia il 14 gennaio del 1948.
Compiuti gli studi classici si trasferisce a Napoli dove, dopo un brillante corso di studi, consegue la Laurea in Medicina e Chirurgia nel 1971.
Dopo aver espletato il Servizio militare di leva comincia a frequentare la Facoltà di Medicina dell’Università di Napoli:
•Assistente incaricato supplente presso la Cattedra diAnatomia chirurgica e Corso di operazioni diretta dal Professore Giuseppe Califano dal 1 dicembre 1972 al 23settembre 1973;
•Laureato addetto alle esercitazioni pratiche per gli Studenti presso la Cattedra di Anatomia umana normale dal 1 novembre 1973 al 31 maggio 1974 .
Nel 1974 viene nominato Medico interno con compiti assistenziali – retribuito a carico del bilancio del 2.o Policlinico – presso l’Istituto di Anatomia chirurgica della 2.a Facoltà di Medicina dell’Università di Napoli.
Nel maggio 1977 vince, sempre nella stessa Facoltà, il Concorso per il ruolo di Contrattista quadriennale ministeriale per il gruppo di discipline: “ Chirurgia generale e Chirurgie specialistiche“; eserciterà tale ruolo prima presso la Cattedra di Anatomia chirurgica (Fig.1) fino al 12 dicembre 1977, successivamente presso la Cattedra di Clinica urologica della stessa Facoltà, diretta dal Professore Tullio Lotti. (Fig.3)
Nel 1980 viene nominato Ricercatore universitario confermato di ruolo statale per il raggruppamento disciplinare n.61 ( prima disciplina: Clinica chirurgica generale e Terapia chirurgica ) presso la Clinica urologica della stessa Facoltà con decorrenza giuridica dal 1° agosto 1980 e in effettivo servizio dal 4 gennaio 1982. (Fig.2)
Dal 1 novembre 1987 gli vengono conferite le funzioni di Aiuto con compiti assistenziali presso la stessa Divisione di Urologia (Fig.4)
Il 19 marzo del 1987 vengono approvati gli Atti del Concorso a posti di Professore universitario di ruolo II fascia, ( 1.a libera ) n.127 ( prima disciplina Urologia ) nel quale Massimino D’Armiento risultava vincitore.(Fig.5)
Il 17 giugno del 1987 nella adunanza del Consiglio della Facoltà di Medicina e Chirurgia 2 dell’Università di Napoli, D’Armiento viene chiamato all’unanimità a ricoprire il posto di Professore associato di Urologia.(Fig.6) ; nel 1990 segue conferma (Fig.7)
Alla fine del 1993 veniva trasferito, sempre come Professore associato e temporaneamente alla Università degli Studi di Reggio Calabria ( sede di Catanzaro ) (Fig.8) ; in seguito ricoprirà il ruolo come supplente (Fig.9) .
Con il D.R. 258/a del 6 settembre 1999 emesso dall’Università degli Studi del Piemonte orientale viene indetta, tra l’altro, la procedura di valutazione comparativa per la copertura di un posto di Professore ordinario presso la Facoltà di Medicina e Chirurgia di quell’Ateneo – settore scientifico disciplinare F10X “ Urologia “; dalla relazione finale della Commissione giudicatrice furono dichiarati idonei i seguenti candidati:
Prof. D’Armiento Massimino
Prof. Frea Bruno
Prof. Scarpa Roberto.
Il Consiglio della Facoltà di Medicina della Seconda Università di Napoli delibera di chiamare D’Armiento a ricoprire il posto di Professore di ruolo di 1.a fascia per il nuovo settore scientifico – disciplinare MED/24 – Urologia. (Fig.10). Il crudele destino ha voluto che Massimo D’Armiento , negli anni del pieno vigore scientifico, accademico e professionale ci venisse brutalmente rapito da un male inesorabile il 26 settembre del 2010.

Tutti i contenuti di questa pagina sono distribuiti con licenza Creative Commons Attribuzione – Condividi allo stesso modo 3.0 Unported.